Zenzero

NOMI

NOME COMUNE: Zenzero

NOME SCIENTIFICO: Zingiber officinale Roscoe

FAMIGLIA: Zingiberaceae

NOMI POPOLARI: Zenzero, Ginger.

NOMI STRANIERI:

  • (Eng) Ginger
  • (Fra) Gingembre
  • (Ger) Ingwer
  • (Spa) Jenjibre

Zenzero o Zingiber officinalis, foto e immagini

DESCRIZIONE E STORIA

DESCRIZIONE BOTANICA

  • Portamento: pianta erbacea caratterizzata da rizomi da cui si sviluppano le foglie o fusti al cui apice si trovano i fiori.
  • Foglie: sono caratterizzate da una guaina biancastra che nasce direttamente dal rizoma.
  • Fiori: si trovano all’apice di un fusto che può raggiungere i 30 cm. Ogni fiore è semi-racchiuso da una brattea verde con il margine chiaro. La corolla è tubulare e caratterizzata da lobi di colore giallo-verde. Il labello è color porpora con piccole macchie chiare.
  • Rizoma: marroncino-grigio e ramificato, ricorda la forma di una mano.

ETIMOLOGIA DEL NOME/STORIA E TRADIZIONI: nonostante lo Zenzero sia di origini orientali, era già noto ai romani che ne conoscevano sia le proprietà salutari sia quelle aromatiche. In passato, per conservare la qualità dello Zenzero durante il trasporto, i rizomi venivano ricoperti con miele o sciroppo di zucchero, i quali poi risultavano aromatizzati e venivano quindi usati per ricavare delle bevande rinfrescanti. Pratica che viene eseguita anche ai giorni nostri, infatti lo Zenzero, o “ginger”, è largamente utilizzato per aromatizzare liquori, birre ed altre bibite. Nei paesi orientali lo zenzero viene utilizzato anche per condire, preparare salse e dolci. La tradizione popolare anglosassone, invece, lo vede utile in caso di raffreddore.

NOTE: si possono trovare in commercio lo Zenzero bianco (White Ginger) e lo Zenzero nero (Black Ginger). Il primo si trova come rizoma decorticato e proviene principalmente dalla Giamaica, il secondo si trova in commercio con la buccia e proviene principalmente da Cina e Sierra Leone. La Tintura Madre di Zenzero viene preparata a partire dal rizoma essiccato (65° vol. alcolico).

DOVE SI TROVA

HABITAT: pianta originaria dell’Asia e delle isole dell’Oceano Pacifico. Ama il clima tropicale, caldo e umido. Viene coltivato in molte regioni a clima tropicale piantando frammenti di rizomi, in quanto queste piante crescono facilmente tramite rizoma.

TEMPO E MODALITA’ DI RACCOLTA O COLTIVAZIONE: si può coltivare anche in Italia ma deve essere protetto in opportune serre. Si pianta in primavera e si sviluppa in modo lento da aprile a ottobre, nascono lunghe foglie al cui apice appaiono fiori e frutti. Si può poi raccogliere il rizoma quando comincia l’ingiallimento e la perdita delle foglie.

Benessere naturale, mission erboristeria Erbecedario

UTILIZZO

PARTE UTILIZZATA: rizoma

COME SI USA IN COSMETICA: lo zenzero viene spesso utilizzato come ingrediente in colluttori e altri prodotti per l’igiene orale. L’olio essenziale rientra spesso nella formulazione di creme, pomate e lozioni per capelli. In aromaterapia l’olio essenziale di Zenzero viene utilizzato per favorire la concentrazione e la memoria.

COME SI USA IN CUCINA: oggi lo zenzero è diventato di uso comune in molti piatti e ricette, infatti si trovano molti alimenti in commercio aromatizzati allo zenzero, ma si può trovare anche zenzero fresco da utilizzare a piacimento in ricette fantasiose.

Vendita online prodotti e rimedi naturali contro stanchezza erboristeria Erbecedario
Borraccia termica con infusore acciaio inox e bambù

PROPRIETA' E BENEFICI

PRINCIPALI COMPONENTI

  • Olio essenziale: sono stati trovati più di 160 componenti, ma la sua composizione varia in modo considerevole in base all’origine geografica
  • Fenil etil-n-alchil-chetone e derivati: gingeroli (responsabili del caratteristico sapore), shogaoli (nel rizoma essiccato)
  • Gingerdioli e derivati, diterpeni, curcuminoidi, amido, glicolipidi

PROPRIETA’ SALUTISTICHE PRINCIPALI

Le principali proprietà benefiche dello Zenzero sono:

  • Digestiva
  • Carminativa
  • Antiemetica (Anti-nausea)
  • Ipocolesterolemizzante

FORME IN CUI SI UTILIZZA

Ecco alcuni utilizzi, quando assumerlo e la posologia:

Polvere: per la profilassi della cinetosi (mal d’auto), il dosaggio consigliato è di 0,5-2 g 30 minuti prima di partire, poi 0,5-2 g durante il viaggio, circa ogni 4 ore.

Infuso: versare dell’acqua bollente in 1 cucchiaino di zenzero in taglio tisana (essiccato), lasciare in infusione per 5 minuti. Successivamente filtrare e bere. Come rimedio antinausea si può utilizzare 2 g di zenzero fresco polverizzato seguito dall’assunzione di liquidi.

Estratto secco: titolato in olio essenziale minimo al 0,8% o in gingeroli minimo al 4%: 100-300 mg per capsula.

Tintura Madre (Soluzione Idroalcolica): 60 gocce, diluite in mezzo bicchiere d’acqua, 2 volte al dì preferibilmente dopo i pasti.

Olio essenziale: diffuso nell’ambiente per favorire la concentrazione in periodi di lavoro/studio intenso (2-10 gocce nel diffusore). Diluito (1%), in shampoo o lozioni per capelli per favorire la circolazione del cuoio capelluto e donare più forza ai capelli. Diluito al 2% in olio di mandorle dolci per un massaggio utile per trovare sollievo da tensioni muscolari. 

Consulenza gratuita con le Erboriste di Erbecedario
Catalogo prodotti naturali Erbecedario

RIMEDIO NATURALE PER:

A cosa serve? Utile come rimedio naturale in caso di:

  • Disturbi digestivi
  • Prevenzione cinetosi (mal d’auto)
  • Colesterolo alto

CONTROINDICAZIONI: per quanto riguarda effetti collaterali o indesiderati, la letteratura non riporta nessun effetto secondario e tossico alle dosi di assunzione indicate, fatta eccezione di particolari sensibilità individuali. Si consiglia l’assunzione controllata di zenzero (normale dose alimentare) in caso di nausea gravidica. In gravidanza, allattamento o in caso di particolari condizioni di salute, chiedere sempre il consiglio del proprio medico prima dell’assunzione.

Prodotti Erbecedario che contengono ZENZERO

PER USO INTERNO:

PER USO ESTERNO:

I contenuti presenti in questa pagina sono scritti dal nostro team di erboristi, specializzati in erbe officinali e fitoterapia.
Riteniamo fondamentale offrire ai nostri clienti e lettori contenuti affidabili e basati su fonti ufficiali.

Questi testi sono infatti il frutto della grande conoscenza accumulata dai nostri esperti attraverso anni di studio e pratica nel settore dei rimedi erboristici.

Vorremo precisare che le informazioni fornite sono da intendersi a scopo puramente informativo e non intendono sostituire in alcun modo una consulenza medica professionale.

Per maggiori informazioni sui nostri prodotti, o per un aiuto nella scelta dei più adatti in base alle proprie esigenze specifiche, potete contattare senza impegno i nostri erboristi in chat.

Blog Erbecedario

 

Laboratorio erboristico Erbecedario

Questi prodotti potrebbero interessarti:

Erbecedario Erboristeria online erbe officinali e proprietà
Erbecedario Erboristeria online Erbe officinali per le diverse problematiche