Castagno

NOMI

NOME COMUNE: Castagno

NOME SCIENTIFICO: Castanea vesca Gaertn. (Sinonimo: Castanea sativa Miller)

FAMIGLIA: Fagaceae

NOMI POPOLARI: Castagno, Castagn, Castan, Castregna, Castagnara, Castangia, Maronaro, Marrone

NOMI STRANIERI:

  • (Eng) Sweet chestnut
  • (Fra) Châtaignier commun, Marronier commun
  • (Ger) Kastanien
  • (Esp) Castaño

albero Castagno Castanea Vesca, foto e immagini

DESCRIZIONE E STORIA

DESCRIZIONE BOTANICA

  • Portamento: albero che può raggiungere un’altezza di 30 m, presenta un grosso tronco e una chioma tondeggiante. La corteccia è punteggiata di bianco e liscia.
  • Foglie: di forma lanceolata e lunghe circa 20 cm, con picciolo corto e l’apice acuto. Il margine si presenta seghettato e la superficie della foglia è glabra e lucida.
  • Fiori: si dividono in maschili e femminili. I primi formano dei glomeruli inseriti all'ascella delle foglie, mentre i secondi sono racchiusi in una cupola formata da diverse brattee unite insieme.
  • Frutti: il frutto è composto da 1-3 acheni di forma globosa (chiamati castagne). Racchiusi nel pericarpo di colore marrone lucido all’esterno e peloso all’interno. Il cosiddetto “riccio” è la cupola che è cresciuta insieme al frutto, che esternamente è coperta da numerosi aculei pungenti. La cupola a maturità si apre in 4 parti.

ETIMOLOGIA DEL NOME/STORIA E TRADIZIONI: In passato con il termine latino “Castanea” si indicava sia l’albero che il frutto ed è molto probabile che il suo nome derivi direttamente da tale parola. Esiste l’ipotesi che derivi dalla città della Grecia Kastania, ma si ritiene più probabile che sia stata la città ad acquisire il nome dall’albero e non viceversa.

NOTE: Il miele di Castagno ha un gusto aromatico e intenso, si mostra particolarmente utile per lenire e donare emollienza alle prime vie respiratorie.

DOVE SI TROVA

HABITAT: Si trova diffuso nei boschi fino ai 900 m.s.l.m. nel Nord italia e fino a 1300 m.s.l.m. nel Sud. Presente nel Mediterraneo centro-orientale, nell'Asia orientale e nel versante atlantico degli U.S.A.

TEMPO E MODALITA’ DI RACCOLTA O COLTIVAZIONE: Le foglie si raccolgono in aprile e maggio, tagliandole con il picciolo, mentre la corteccia si raccoglie in autunno o in primavera.

Erbecedario Linea Verde Discovery Rai Uno 1 giugno 2024
Benessere naturale, mission erboristeria Erbecedario

UTILIZZO

PARTE UTILIZZATA: Gemme, foglie e corteccia

COME SI USA IN COSMETICA: L’acqua di cottura delle bucce di castagna veniva utilizzata come “shampoo” per esaltare i riflessi dei capelli biondi. Mentre in alcune regioni d’Italia la polpa cotta delle castagne veniva utilizzata come detergente per il viso oppure per realizzare maschere per capelli emollienti e schiarenti.

COME SI USA IN CUCINA: Le castagne vengono consumate cotte da sole oppure in torte, dolci, zuppe, marmellate, per la realizzazione degli gnocchi alle castagne e varie ricette.

Vendita online prodotti e rimedi naturali circolazione gambe stanche e pesanti erboristeria Erbecedario
Borraccia termica con infusore acciaio inox e bambù

PROPRIETA' E BENEFICI

PRINCIPALI COMPONENTI

  • Tannini (acido ellagico e acido gallico)
  • Flavonoidi
  • Triterpeni
  • Vitamina C
  • Vitamina E
  • Fosforo e magnesio

PROPRIETA’ SALUTISTICHE PRINCIPALI

Le principali proprietà benefiche del Castagno sono:

  • Linfo-drenante (drenante linfatica) (gemme)
  • Vasoprotettrice (gemme)
  • Espettorante / Emolliente vie respiratorie (foglie e miele)

FORME IN CUI SI UTILIZZA

Ecco alcuni utilizzi, quando assumerlo e il dosaggio.


Gemmoderivato di Castagno (Soluzione Idrogliceroalcolica): 60 gocce, sciolte in un bicchiere d’acqua, 2 volte al giorno prima dei pasti.

Infuso: mettere 2 cucchiaini di foglie di castagno in una tazza di acqua bollente, filtrare e bere 2 tazze al giorno.

Tintura Madre di Castagno (Soluzione idroalcolica): 60 gocce diluite in un po’ d’acqua, 2 volte al giorno dopo i pasti.

Consulenza gratuita con le Erboriste di Erbecedario
Catalogo prodotti naturali Erbecedario

RIMEDIO NATURALE PER:

A cosa serve? Utile come rimedio naturale in caso di:

  • Inestetismi cellulite (gemme)
  • Gambe gonfie (gemme)
  • Tosse grassa (foglie e miele)

CONTROINDICAZIONI: La letteratura non riporta effetti collaterali alle dosi indicate, fatta eccezione di sensibilità individuali alla pianta o ad alcuni costituenti.

Prodotti Erbecedario che contengono il CASTAGNO

PER USO INTERNO:

I contenuti presenti in questa pagina sono scritti dal nostro team di erboristi, specializzati in erbe officinali e fitoterapia.
Riteniamo fondamentale offrire ai nostri clienti e lettori contenuti affidabili e basati su fonti ufficiali.

Questi testi sono infatti il frutto della grande conoscenza accumulata dai nostri esperti attraverso anni di studio e pratica nel settore dei rimedi erboristici.

Vorremo precisare che le informazioni fornite sono da intendersi a scopo puramente informativo e non intendono sostituire in alcun modo una consulenza medica professionale.

Per maggiori informazioni sui nostri prodotti, o per un aiuto nella scelta dei più adatti in base alle proprie esigenze specifiche, potete contattare senza impegno i nostri erboristi in chat.

Blog Erbecedario

 

Laboratorio erboristico Erbecedario

Questi prodotti potrebbero interessarti:

Erbecedario Erboristeria online erbe officinali e proprietà
Erbecedario Erboristeria online Erbe officinali per le diverse problematiche